Giovedì 26 dicembre torna il G.S.(S.)A.

Come ormai consuetudine pluriennale (siamo alla terza edizione) il 26 dicembre torna il “Grande Santo Stefano Anulare”, da un’idea partorita nel 2011 da Sergio Trillò: smaltire gli eccessi alimentari delle festività percorrendo il G.S.A. La proposta ha ottenuto un’adesione entusiastica, raggiungendo in poco tempo il centinaio di partecipanti. Qui un video dall’edizione 2012: Prima parteSeconda parte.

L’appuntamento per il 26 è alle ore 9.00 a Piazzale Ostiense, nel giardinetto al centro della piazza, facilmente raggiungibile con treni urbani e metropolitane (caricando la bici)

L’itinerario sarà percorso in senso orario, e presenterà delle significative differenze rispetto alle edizioni precedenti, in particolare nella parte nord-ovest del tracciato.

L’iniziativa è, come al solito, informale, senza organizzazione o gestione dei partecipanti: noi si va, chi vuole si aggrega consapevolmente e responsabilmente. Per partecipare sarà sufficiente presentarsi all’appuntamento, ma sarà gradito se segnalerete la vostra adesione su Facebook o sul forum Cicloappuntamenti.
Annunci

7 thoughts on “Giovedì 26 dicembre torna il G.S.(S.)A.

      • Il problema è strutturale.
        Perché il popolo (o il_bobbolo) deve avere qualcuno/qualcosa che si occupa di lui?
        La stragrande maggioranza delle persone non fa gli iinteressi di altri, fa i proprio.
        Più o meno lo standard valoriale è questo, oggi.

        Quindi non capisco perché si potrebbe credere che dovrebbe esserci qualche “santo civico” che si occupa disinteressamente del bene di altri.
        Ad esempio è fondamentale che pieghevole73 si impegni nella politica dal basso, la politica delle scelte quotidiane, degli stili di vita, dell’ecologia, della parsimonia, etc. e controlli coloro che ha delegato con il voto.

        Sebbene il tuo intervento sia a mo’ di risposta della mia domanda, non risponde ad essa.
        Ma il sindaco Marino gira ancora in bici?

    • Ultimamente non è stato più “avvistato”. Forse teme il freddo…
      (è anche vero che da settimane va avanti uno scontro politico in giunta per le questioni di bilancio, non solo con l’opposizione ma anche in seno allo stesso PD capitolino. Credo che tempo di andare girando per eventi non ne abbia avuto poi molto…)

      • Però il freddo..,.
        Se uno è motivato dimostra che la mobilità in bici è piacevole e possibile anche quando è più fresco (mi risulta che a Roma non abbiate dei gran freddi).
        Insomma sarebbe importante che Marino continui a dare il buon esempio.
        Muoversi in bici permette di scaricare anche le tensioni… accumulate al lavoro! 🙂

  1. Caro UnUomoInCammino, punto primo: la mia politica dal basso l’ho sempre fatta andando sempre in bici.
    Punto secondo: cosa intendi per controllare? non mi sembra che stia facendo molto per la sicurezza per noi ciclisti.

    • Andare in bici è una delle migliori e più rivoluzionarie politiche “dal basso”.
      Controllare…
      I meccanismi di questa pseudo democrazia rappresentativa purtroppo sono usati in massa dai “delegati” (persone che lavorano nel sistema del potere, non scrivo politico, vista l’antipoliticità che ne contraddistingue l’operato) con effetti deleteri su deleganti.

      Quindi è bene che paesani e cittadini controllino e stiano col fiato sul collo ‘sti mestieranti del potere.
      Purtroppo la nostra architettura statuale è misera dal punto di vista dei meccanismi di controllo, praticamente un disastro completo su meccanismi di democrazia diretta.

      Anche a Roma l’ideale sarebbe quello di controllare che (in tempi di crisi) gli amministratori della città usino i mezzi pubblici per muoversi e, ancora meglio la bici, piuttosto che l’auto blu,
      Anzi, gli assessori alla mobilità dovrebbero per legge muoversi solo con i mezzi pubblici,e bici proprio per avere cognizione dello stato del sistema.
      Ehm. sebbene sia la realtà in paesi dell’est/nord Europa mi pare che da noi sia ancora un’utopia, purtroppo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...