Radunatevi

Dopo aver concluso la lettura di "Infinite Jest" ho temuto che qualunque altro libro avessi letto subito dopo ne sarebbe rimasto schiacciato. Per cercare di mitigare i danni ho scelto un romanzo di Philip K. Dick, autore cui sono particolarmente affezionato e di cui, col tempo, sto cercando di leggere tutto. Purtroppo il risultato non è stato quello sperato.

La scelta è infatti caduta su una delle opere giovanili dello scrittore americano, uno dei romanzi "mainstream" (Dick è diventato famoso come scrittore di fantascienza) che in vita non gli furono mai pubblicati.

Pur essendo un lavoro molto maturo per un ventiduenne "Il paradiso maoista" (in originale "Gather Yourselves Together", ovvero "Radunatevi") soffre l’inesperienza del suo autore.

Dick mette in scena le relazioni di tre personaggi che si trovano temporaneamente isolati dal mondo, in un impianto produttivo abbandonato, in attesa del passaggio di consegne con i nuovi "proprietari" (il partito comunista cinese, uscito vincitore dalla rivoluzione maoista).

Tre personaggi molto diversi ma uniti nell’irresolutezza, nell’indecisione, nell’analizzare e sviscerare ogni minimo gesto in relazione agli altri. Come nelle sue opere della maturità emergono paranoie ed angosce personali, ed il tutto si rivela una grande metafora del passaggio, necessario per quanto doloroso, dall’adolescenza ad una possibile maturità.

Ma quello che manca è proprio il sostegno delle strutture immaginifiche e problematiche tipiche della fantascienza dickiana. Il romanzo si incarta in situazioni poco appassionanti, in vicende minime sviluppate su un arco temporale di pochi giorni in cui i tre protagonisti proiettano disagi sostanzialmente post-adolescenziali.

Da questo micromondo artificiale ed artificioso, popolato di personaggi fortemente immaturi coinvolti in situazioni non di rado pretestuose è veramente difficile appassionarsi e lasciarsi coinvolgere, nonostante l’acerba maestria della scrittura di Dick.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...