Roadmap

Questo periodo dell’anno è particolarmente denso di attività che mi rendono difficile trovare il tempo di inserire nuovi post nel blog.


Il prossimo fine settimana, con partenza venerdì sera e ritorno lunedì, sarò al paesello nelle Marche per un po’ di pedalate (tornerò sul leggendario monte Catria) e l’appuntamento con la tappa marchigiana del Giro d’Italia. Mi sono sempre chiesto cosa si provi ad aspettare la corsa in cima ad una montagna, ora forse lo scoprirò.


Il weekend successivo si terrà a Roma la quinta edizione della Ciemmona, per chi non sapesse di che si tratta consiglio la lettura di questa "fotocronaca" dell’edizione 2007.


Per chiudere "in bellezza", dal 5 al 7 giugno sarò in scena al teatro Piccolo Re di Roma per il saggio di fine corso. Quest’anno ci siamo cimentati con la scrittura teatrale, per cui metteremo in scena opere prime ed inedite di autori emergenti: noi.

Insomma, se nelle prossime settimane vi sembrerò "poco presente" non preoccupatevi troppo.

Annunci

5 thoughts on “Roadmap

  1. Buona biciclettata!!
    Approfitto per consigliare un autore che ho visto ieri a una presentazione qui a Monfalcone: Emilio Rigatti. Ha fatto un viaggio in bici fino a Istanbul con Altan e Rumiz qualche anno fa (con relativo libro). La presentazione si è svolta in biciletta: lui e pure l’intervistatore.
    Il libro nuovo si chiama Dalmazia Dalmazia. Aneddoti divertenti sui serbi e montenegrini che “maza, taja gola”, lunghe bicilettate.
    Diciamo che (per la bici) mi è subito saltato alla mente il MB.
    Ehehehhe

    Yod

  2. Ciao Yod!!
    Sicuramente il Mammiferobipede li conosce bene i libri di Rigatti, ci scommetto!
    Io ho avuto occasione di leggere “Minima Pedalia” e l’ho trovato bellissimo, divertente e anche poetico. Lo consiglio a tutti quelli che vorrebbero smettere di usare l’auto…
    😀

  3. Ciao Yod
    Rigatti lo conosco di persona, l’ho incontrato almeno un paio di volte ed ho un suo libro autografato (forse proprio “Minima Pedalia”). Mi procurerò anche il nuovo.

    Io sono appena tornato dalle Marche, una tre giorni spettacolare, sfinente sul piano fisico ma rigenerante su quello mentale. Emozioni talmente intense che non so se sarò in grado di raccontarle, e stavolta vissute in compagnia (compreso l’arrivo del Giro d’Italia sul traguardo volante del monte Nerone, quella che ho eletto a “mia montagna”. Un clima di festa d’altri tempi che neanche potevo immaginare e panorami con cui riempirsi gli occhi per le settimane a venire.
    Non so davvero dove troverò il tempo di scrivere per raccontare tutto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...