Il brutto anatroccolo

Capita di imbattersi in storie davvero incredibili, questa è una di quelle. La cornice è il "talent show" Britains Got Talent 2009, una via di mezzo tra "X-Factor" e "La Corrida" in cui degli assoluti sconosciuti si esibiscono di fronte ad una giuria. La protagonista è lei, Susan Boyle, 47 anni, scozzese, disoccupata. L’aspetto è quello di una vecchia zia nubile, niente di più stonato nella società dell’immagine, al limite dell’imbarazzante. Sale sul palcoscenico e per poco non le ridono in faccia, poi comincia a cantare, e guardate cosa succede!

(grazie a LaVyrtuosa per la segnalazione)

Annunci

8 thoughts on “Il brutto anatroccolo

  1. Queste sono le grandi storie di riscatto per cui vado pazza!!!

    (ps. il filmato non funzia, ahimè, però cercandoselo su internet si trova abbastanza facilmente).

    Yod

  2. Sorry, sono un pasticcione.
    Purtroppo tutte le versioni di questo video su youtube hanno l’embedding disabilitato, quindi ho pensato di inserire un’immagine e linkare su quella il video, ma non ha funzionato neppure questo (Picasaweb consente solo un link diretto all’immagine, non a qualcos’altro), allora ho rimesso a posto il link ed ho pensato “ora lo inserisco in un grassetto in fondo al testo”… solo che poi ho messo il grassetto ma non il link.

    Ok, ho rimesso mano a tutto, ho uploadato l’immagine su un server che non fa tante storie, ci ho linkato un video in HQ (però non so come forzare l’HQ nell’URL, bisogna selezionarlo a manina…) e corretto anche quello nel grassetto.

    Uff…

    Forse è per questo che nessuno/a ha commentato?
    (e io che mi pensavo…)

  3. grazie pierfranco,perchè se non lo avessi visto qui, avrei sicuramente perso questo video…
    per la serie:la vera bellezza è spesso nascosta agli occhi!!!

  4. Leggendo tutte le robe che hai fatto mi sono sentita un’ignorante di prima categoria, perchè non c’ho capito un cacchio. Comunque questo video mi fa sperare.
    Ehehhe.

    Yod

  5. Grazie, Marco! Anch’io non avevo visto il video finora. Bellissimo! Ma dobbiamo riflettere: che significa? Direi: Non dice che in certi casi per fortuna incrredibilmente ecc. una donna (un uomo) non bella (bello) può diventare famoso in questà società (di cui tutti sognano ovviamente) … – ma ci parla del potere della musica e del miracolo come si trasferiscono emozioni. I spettatori non hanno pernsato, poverina, dobbiamo essere gentile con lei … no, appena lei aveva aperto la bocca, dopo la prima parola, c’erano applausi, ritornava quest’emozione come un’onda. Ciao Manfred.

  6. Dopo aver visto il video sei o sette volte per mostrarlo agli amici (ed essermi commosso più o meno ogni volta) penso che la situazione sia stata almeno un po’ “costruita”, nel senso che hanno giocato sul fatto che fosse “bruttina” e brava.
    Quello che secondo me non si aspettavano è che il pubblico letteralmente saltasse sulla sedia!
    Non si sono limitati ad applaudire, si sono messi a gridare…
    Questo significa che la voce di Susan Boyle possiede qualcosa di inspiegabile che arriva dritto al cuore delle persone.
    Non ho altre spiegazioni…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...