Sull'oppressione

"Quando una minoranza opprime una maggioranza, si può chiamare in molti modi: Dittatura, Oligarchia, Tirannide…
Quando invece è una maggioranza ad opprimere una minoranza, si può anche chiamare Democrazia"
(M.P.)


Questo aforisma l’ho concepito diversi anni fa, ma fin qui non l’ho mai trovato citato a nome di altri, per cui… è mio.

Annunci

4 thoughts on “Sull'oppressione

  1. “TIRANNO”, i propri pensieri vanno condivisi con la maggioranza in una logica “free”
    Bella e non banale, come sempre.
    M!!!

  2. A quanto pare De Tocqueville era giunto alle mie stesse conclusioni:

    “Alexis-Henri-Charles Clérel, vicomte de Tocqueville (1805-1859). Politico e politologo di fama, era un liberale convinto e compì un lungo viaggio negli Stati Uniti per studiare quello che allora era il principale stato repubblicano del mondo. Ne tornò affascinato, ma anche preoccupato per i pericoli che insidiavano lo sviluppo della democrazia. In particolare, approfondì il delicato equilibrio che è necessario mantenere fra libertà individuale, uguaglianza e potere pubblico, individuando due possibili sviluppi perversi della democrazia. Il primo è quello che definì la “dittatura della maggioranza”. In pratica, se una netta maggioranza di cittadini propende per un’idea, può essere in grado di imporla a tutti, poco importa se ciò sia giusto o meno.”

    http://ugobardi.blogspot.com/2015/07/i-tre-gentiluomini-dellapocalisse.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...