Critical Mass Interplanetaria

Image Hosted by ImageShack.usSabato prossimo Roma sarà invasa dalle biciclette, a migliaia, nella "non-manifestazione" più improbabile ed incredibile che conosca, la "Critical Mass Interplanetaria", anche detta "Ciemmona", giunta ormai alla sua quarta edizione.

Critical Mass è la "non-manifestazione" per antonomasia, nel senso che non si fa nulla di diverso da quello che si fa normalmente… con la differenza che lo si fa in tanti. Quindi, in via teorica, non occorre richiedere nessuna autorizzazione, ci si trova "casualmente" per strada, con le bici, e si "condivide" un pezzo del percorso con gli altri.

Non penso sia il caso che stia qui a spiegare valori, senso e contraddizioni della Critical Mass, in rete si trova materiale più che abbondante. Quello che vale la pena raccontare è l’esserci, il senso di piacevole straniamento che dà il trovarsi, per una volta, su una strada percorsa solo da biciclette.

La sensazione più bizzarra è data dal non capire subito cosa c’è di strano. Quello che si realizza per primo è il silenzio: le biciclette non fanno quasi rumore. Ci sono, è vero, i suoni dell’allegria, le risate, i gridolini, i campanelli, le trombe. Ma manca completamente il rombo sordo dei veicoli a motore, lo scoppiettare delle moto, il basso vibrante dei grossi diesel, tutti quei suoni fastidiosi e nocivi a cui abbiamo imparato, per autodifesa, a non fare caso. Eppure, una volta rimossi dal "panorama acustico", come si nota la differenza!

La seconda cosa che salta all’occhio è la larghezza delle strade: le strade sono enormi. Semplicemente basta seppellirle sotto un tappeto di automobili, in movimento ed in sosta, relegare i punti di vista possibili solo ai bordi, ed ecco che la prospettiva si perde, e non ci rendiamo più conto di quanto spazio ci viene costantemente rubato. Pedalare in un gruppo tanto numeroso da occupare l’intera sede stradale consente, per un breve lasso di tempo, di vedere ed assaporare una realtà diversa, che altrimenti sarebbe per sempre celata ai nostri occhi.

Detto ciò, a tutti quelli che leggeranno questo post rinnovo l’invito: siateci!

Non capita spesso nella vita di sperimentare, come dicevano i Monty Python, "qualcosa di completamente diverso". E la "Ciemmona", vi garantisco, lo è.

Guardate le foto che ho scattato all’edizione dello scorso anno, ospitate sul sito dell’associazione Ruotalibera-Fiab.

Annunci

4 thoughts on “Critical Mass Interplanetaria

  1. ●єℓєσиσяα●***LeLeSteLLinA***
    ciao è davvero molto bello il tuo blog…
    complimentoni x i tuoi interventi…
    se vuoi fai un giro dalle mie parti
    e lascia un segno!!!
    SoNo PaSsAtA Da QuEsTe PaRtI!
    Un BaCiO…
    (`’•.¸(`’•.¸*?*¸.•’´)¸.•’´)
    «´¨`•..?*LeLe*?..•´¨`»
    (¸.•’´(¸.•’´*?*`’•.¸)`’•.¸)
    a presto
    Eleonora***

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...